Se usi i Social per lavoro, ecco cosa devi sapere – #infografica

regole social media titolo

Ci sono regole di comportamento per ogni situazione: leggere quando si è a tavola è considerato di cattivo gusto, parlare a voce alta in pubblico durante una telefonata è quanto meno da maleducati e presentarsi in ufficio con le infradito da spiaggia è decisamente fuori luogo.
Essendo luoghi d’incontro, anche sui social media bisogna rispettare qualche regola, soprattutto quando vengono usati per lavoro. E’ un mondo costantemente in evoluzione e i confini tra pubblico e personale non sono mai abbastanza definiti. In ambito business, ci sono alcune linee che non possono essere attraversate in modo da mantenere una presenza social media il più professionale possibile. Continua a leggere

Usa Twitter per raccontare la storia del tuo brand!

storytelling twitter

A tutti noi piacciono le storie, quindi perché non utilizzare gli elementi di base della narrazione anche su Twitter per dare una spinta al tuo social marketing ?

Pensi di essere in grado di coinvolgere la tua audience usando solo 140 caratteri o anche meno?

I limiti di Twitter non possono essere una scusa per non utilizzare lo storytelling nel tuo lavoro, specialmente considerando quale strumento potente stia diventando.

Continua a leggere

Come funzionano gli #Hashtag: esempi e consigli per introdurli nella vostra strategia social media

hashtag come funzionano e come si usano

HashtagTutti noi abbiamo visto e sentito parlare di hashtag. Si, è vero, ho scritto ‘sentito’ perché ormai si è imposto sia nella cultura contemporanea che nelle campagne di advertising. Un blogger inglese, piuttosto conosciuto a dire il vero, ha recentemente scritto un post riguardo a come l’hashtag abbia rovinato il linguaggio moderno. A prescindere dall’origine e da come voi vi ponete nei confronti dell’utilizzo degli hashtag, è senza dubbio un simbolo che non verrà abbandonato tanto facilmente.

Iniziamo con qualche esempio di campagne adv condotte attraverso l’uso dell’Hashtag: molto coinvolgente quella di Honda che a livello europeo ha chiesto agli utenti di condividere su Twitter le loro foto di viaggio con #myjourney.  
#unmotivoinpiù è invece l’hashtag usato da Enel per lanciare la sua nuova offerta commerciale e favorire la conversazione e il confronto con gli utenti anche se, facendo una ricerca per trands su Twitter il risultato non è proprio a favore di Enel: in molti stanno usano questo Hashtag per dichiarare il proprio “motivo in più” per fare o non fare qualcosa che con Enel ha poco a che vedere.
Continua a leggere

5 errori social media da non fare MAI

5 errori social

Le tue abitudini social media suscitano la giusta attenzione nei visitatori o li fanno scappare a gambe levate?
Se su Twitter condividi solo robaccia, se sulla fan page di Facebook pubblichi solo post autocelebrativi o centrati esclusivamente sulla vendita,  probabilmente stai aiutando i tuoi follower e fan a fare le valigie e andare a spendere i loro soldi da un’altra parte.

Ecco una mini-lista dei più comuni errori, o brutte abitudini, che un’azienda rischia di commettere sui social media, e che dovrebbe immediatamente abbandonare. Continua a leggere

Come iniziare una buona strategia Twitter

TWITTER strategy primi passi

Come giudicheresti la tua esperienza con Twitter?
Se da un punto di vista business non ti ha ancora dato particolari soddisfazioni forse devi ricercare le cause nella strategia che stai utilizzando.
Creare una strategia Twitter per gli affari non è semplice, nemmeno per un professionista del settore. E’ facile sentirsi frustrati e avere l’impressione di non andare da nessuna parte, ma non buttarti giù! Twitter è utile: saperlo usare può portare davvero importanti benefici al tuo lavoro, nonostante non tutti generino contatti immediati per la vendita.

Continua a leggere

SEO e Social: è vero Amore? Ovvero, come i segnali social influenzano i motori di ricerca

Social Signals e SEOI segnali social come noi li conosciamo sono entrati nel range della SEO da circa tre anni. Nel dicembre 2010 Danny Sullivan per primo ha scritto un articolo provocatorio proprio sui segnali social e il loro impatto nella SEO. Matt Cutts ha confermato (qui il video) pochi giorni dopo e da allora i segnali social hanno continuato a rivestire sempre più importanza.

Il dibattito comunque non riguarda tanto se i segnali social abbiano o meno un impatto sul ranking, quanto piuttosto il modo in cui alcuni fattori lo influenzino rispetto ad altri.  E mentre noi non sappiamo con sicurezza se siano davvero vicini al sorpasso o se abbiano già sorpassato il tradizionale backlinks come fattore di ranking, in ogni caso è probabile che siano in ascesa. Quali siano i segnali social più importanti e come influenzino i motori di ricerca lo mostra un’approfondita infografica:

Continua a leggere

Perché non puoi ignorare i Social Media

non ignorare

Sebbene sia un fenomeno relativamente recente, il Social Media è diventato parte attiva e vitale di quel mix moderno che è oggi il marketing. 

Oggi come oggi, una presenza in ognuno dei  “Grandi Social Network” (Facebook, LinkedIn e Google+) è diventata un obbligo per chiunque sia proteso a far viaggiare i suoi affari ad una velocità maggiore. Per avere una prova di quanto le piattaforme Social siano fertili in fatto di leads, basta pensare ai numeri: in Italia 60% degli italiani accede regolarmente a internet, e gli account attivi sui canali social sono 28 milioni (Fonte)

Senza un profilo social su piattaforme come Linkedin, Pinterest e il sempre più in ascesa Instagram (si, anche per le aziende!), il rischio è quello di diventare un buco strategico per quelle compagnie che cercano di esporsi maggiormente nel digital market.

report 2015 smmQualche fatto che mostra il grandissimo ruolo dei Social Media nell’odierno mondo degli affari (qui il 2015 Social Media Marketing Industry report completo).

  • Il 92% dei marketers afferma che il Social Media è importantissimo per il loro business
  • Spendendo al massimo 6 ore a settimana più del 64% dei marketers  trae benefici di lead generation con i social media
  • Per il 75% di coloro che riportano risultati positivi, l’aumento di traffico è uno dei maggiori benefici dei Social Media
  • Un significativo 91% di tutti coloro che hanno dedicato alle piattaforme Social parte della loro strategia di marketing da almeno un anno, ha riportato un notevole incremento della loro visibilità nel mercato
  • La piattaforma preferita rimane Facebook (52%), seguita da LinkedIn (21%), Twitter (12%) e Youtube (4%).
    Continua a leggere