La psicologia dietro al Visual Content: cosa devi sapere

Il Visual Content, ormai da qualche anno, è quasi sempre al top delle tendenze marketing. E’ ovunque e stimola la crescita e l’engagement del pubblico per i brand. Così non sorprende che molti considerino il visual uno dei requisiti obbligatori per avere successo nelle strategie di marketing.

Ma, chi lavora nel marketing, ha un’idea chiara di quale impatto abbia sulla diffusione, il coinvolgimento e le vendite?

Perché si dovrebbe usare il visual content in una strategia di marketing:

  • I colori aumentano il desiderio di leggere il contenuto dell’ 80%
  • Il contenuto con immagini aumenta la percentuali di visita del 94%
  • Contenuti visuali generano molti più backlink di altre forme di contenuto
  • I post con immagini producono il 180% di coinvolgimento in più
  • Nell’85% dei casi è più probabile che le persone acquistino il tuo prodotto dopo aver visto un video che lo riguarda

Cosa fa innamorare le persone del visual content e come possiamo usare questo amore per portare le campagne marketing ad un livello superiore?

Le persone sono orientate al visual : il 90% delle informazioni sono trasmesse al cervello tramite contenuti visuali, le presentazioni con elementi visuali sono il 43% più persuasive e il 65% di noi ha una memoria visiva. Continua a leggere

5 errori di inbound marketing che possono mettere a rischio il tuo brand

Ormai lo sanno anche i sassi: l’inbound marketing può essere molto utile per attrarre clienti attorno al brand, generando curiosità e donando longevità. Se fatto bene, i clienti vengono coinvolti dalle informazioni che trovano su blog e social, di cui aspetteranno con ansia gli aggiornamenti quotidiani.

Nel momento in cui si inizia, gli errori sono dietro l’angolo e questa è una buona cosa: si, perché è proprio dagli errori che si impara. Ma se in ballo ci sono soldi e reputazione, allora dobbiamo cercare di ridurre al minimo i possibili sbagli perché alcuni possono essere davvero disastrosi, col risultato di far fuggire i lead lontano dai vostri canali di vendita, senza possibilità di ritorno.

Questi sono 5 fra i più comuni errori di inbound marketing Continua a leggere

Calendario editoriale settimanale per blog e social media

Lo ammetto, io sono una fanatica del metodo carta e penna. Quando penso a una lista o un evento da segnare, io ho già la penna in mano!

Nel momento in cui devo organizzare i miei impegni editoriali su blog e social, la prima cosa che faccio è elaborare un piano.
Scrivo una to-do list, aggiungo idee per il calendario, pianifico gli aggiornamenti social per il giorno dopo o la settimana successiva.

La pianificazione è una parte fondamentale della strategia social media

Dalla mia esperienza, ho avuto modo di notare che le aziende alle prese con la gestione di blog e account social, tendono ad avere almeno uno di questi due problemi con il social marketing: Continua a leggere

Cosa postare su Instagram? 10 super idee semplici ed efficaci!

Sai perché Instagram è tanto popolare? Perché con un semplice scatto puoi catturare l’attenzione delle persone e raccontargli una storia.

Se vuoi iniziare a usare Instagram per il tuo brand ma non sai cosa postare, trova l’ispirazione con questi suggerimenti, tanto semplici quanto efficaci! Continua a leggere

Come pianificare la tua strategia di Visual Content

Non è un segreto che, per molti, i social media siano una sfida continua: in particolare, a rendere tutto più complicato, c’è il fattore “tempo”, sempre troppo poco per poter fare tutto. Ora che la strategia di social marketing deve preoccuparsi non solo della creazione di contenuti ma anche della loro diffusione, ciò di cui si ha bisogno è una guida. Oggi mi voglio in particolare dedicare al Visual Marketing e a come trarre il massimo dal nostro quotidiano lavoro sui social media. Continua a leggere

Il tuo calendario editoriale: i primi passi

Fare social marketing in modo efficace non è facile: molte PMI e imprenditori che vogliono iniziare la loro attività social a volte vengono presi dalla confusione, dalla voglia di strafare o al contrario dal non sapere cosa fare,  e si sentono spaesati e senza punti di riferimento. Questo porta ad una gestione frettolosa e non curata delle pagine, che genera più danni che altro. Continua a leggere

L’importanza della nicchia

Combinare una nicchia specifica con un branding potente può aprire tutto un mondo nuovo ricco di vantaggi. Se stai cercando di espandere il tuo mercato restringendo il focus su cui puntare, ci sono alcuni punti fondamentali da ricordare.

Esci dall’oceano e tuffati in piscina!

Certo che puoi vendere a chiunque, ma in questo caso sei anche in competizione con chiunque. Siccome non puoi lavorare con tutti nemmeno se vengono a bussare alla tua porta, è molto meglio avere un tuo piccolo angolo di mercato. Cosa se capace di fare? Sei di aiuto alla gente? Puoi restringere la tua target audience? E quanto puoi andare in profondità? Continua a leggere

Social Media e Aziende: le 6 regole d’oro (infografica)

social media e aziende

E’ inutile fare finta che non siano importanti. I Social Media nel mondo business ormai sono diventati una necessità e usarli in modo non corretto potrebbe causare gravi danni all’azienda stessa. Salesforce.com ha elaborato 6 regole da seguire per non perdere nessuna opportunità che i social offrono e per abbandonare per sempre ogni approccio alla comunicazione vecchio stile. Continua a leggere

Sapete come riparare ad un errore sui social media?

Un articolo di Rebekah Radice ci spiega che arriverà un momento in cui le cose sui social media non andranno per il verso giusto, anche solo una volta, ma capiterà, e questo è quello che dovrete fare.

tweetwrongChe sia un tweet accidentale o un dito indice eccessivamente zelante che ha premuto un bottone troppo velocemente, ad un certo punto della vostra vita succederà qualcosa che vi porterà a commettere un errore madornale sui social media.

Ma non è l’errore in sé ad essere importante, quanto il cosa succede dopo. Continua a leggere