Cosa postare su Instagram? 10 super idee semplici ed efficaci!

Sai perché Instagram è tanto popolare? Perché con un semplice scatto puoi catturare l’attenzione delle persone e raccontargli una storia.

Se vuoi iniziare a usare Instagram per il tuo brand ma non sai cosa postare, trova l’ispirazione con questi suggerimenti, tanto semplici quanto efficaci! Continua a leggere

Come monitorare gli hashtag: 10 risorse imperdibili!

Gli hashtag sono un ottimo strumento di marketing (sempre che vengano usati correttamente), sia per informare su eventi promozioni, campagne o servizi, sia per migliorare la portata del vostro brand, aumentando l’esposizione e dando la possibilità alle persone di farvi trovare più facilmente. Con gli hashtag diventa più semplice comunicare alla tua audience. Non è tutto: come sentiamo spesso, senza l’analisi e la misurazione dei dati qualsiasi strategia di marketing è destinata al fallimento. Abbiamo a disposizione diversi strumenti per monitorare sia chi sta parlando con noi attraverso i nostri hashtag sia controllare i competitor. Tutte queste informazioni sono in tempo reale e di grande valore in termini di ricerca di mercato. Inoltre, gli hashtag sono trasversali, ossia è possibile usare lo stesso hashtag su diverse piattaforme.

Ecco qualche tool da considerare nelle tue campagne. Continua a leggere

I social media e il marketing degli eventi sono come pane e salame: insieme stanno benissimo!

Nell’era digitale, qualsiasi attività che non integri il social media marketing nell’organizzazione degli eventi parte svantaggiata in partenza rispetto ai suoi competitor.

I Social Media sono un canale essenziale per il marketing degli eventi: Timothy Carter suggerisce alcuni consigli su come usare i social prima, durante e dopo un evento in modo da potersi connettere a più prospect e intensificare le relazioni con i clienti. I suoi articoli li trovate su Marketing Profs  e su Marketing Land.

Generare interesse nel pre-evento

1 Hashtag dell’evento

Crea l’hashtag perfetto per il tuo evento. Usalo per collegarti alle persone, integra l’hashtag nei tuoi tweet per promuovere cosa ci sarà. Sii un partecipante attivo nelle conversazioni intorno al tuo hashtag. Ma non avere fretta, per evitare errori informati su come usare gli hashtag e qualche esempio per introdurlo correttamente nella tua strategia.

2 Hashtag dell’azienda/brand

Crea un hashtag specifico per la tua azienda, per il tuo brand o per la campagna in atto. Ricorda che gli hashtag sono fra i modi migliori per ottenere visibilità precedente all’evento: usalo in congiunzione all’hashtag dell’evento.

3 Prevedi un Happy Hour o una cena VIP

Per generare ancora più buzz intorno al tuo evento, crea un pre-evento con una selezione di invitati: decidi la forma che è più idonea per il tuo brand, per il servizio/prodotto che vuoi promuovere e per la tipologia di invitati: un happy hour per fare networking o una ristretta cena VIP.

4 Ottieni maggior esposizione

Collegati con i contatti social della tua nicchia via Twitter o Linkedin. Conoscili. Condividi ciò che vogliono leggere e condividere. Commenta i loro post. Scrivi un paio di articoli per incentivare il loro interesse e il loro coinvolgimento.

5 Video teaser

Il tuo evento serve per inaugurare un nuovo servizio/prodotto? Hai un contest da lanciare? I video teaser sono un ottimo modo per generare interesse rapidamente e può essere condiviso su ogni piattaforma. Puoi caricarlo su Youtube e creare al tempo stesso delle versioni più corte per Vine e Instagram. Condividili su Facebook e Twitter con l’hashtag dell’evento.

6 Crea una pagina specifica per l’evento sul tuo sito

Questa pagina servirà da base per tutto il materiale e gli aggiornamenti che via via verranno creati per l’evento: video, articoli, registrazioni per il Happy Hour VIP, galleria fotografica. E’ il posto perfetto dove i visitatori possono ricevere le informazioni che desiderano e guadagnare potenziali contatti.

Durante l’evento

7 Fai foto

Condividi delle istantanee di ciò che sta succedendo al tuo evento, in particolare cosa accade nel tuo stand, se si tratta di una fiera. Immergi la tua azienda nel “flusso di coscienza social” con foto dell’evento e degli ospiti.

8 Fai video

Che si tratti di una clip sui partecipanti al tuo contest o al vincitore, di una presentazione o di una introduzione all’evento. Cattura e condividi i momenti clou per far vedere ai chi non c’è cosa sta succedendo. Questo ti permetterà di rimanere in contatto anche con quelle persone che non sono presenti.

9 Pianifica i contenuti

La gestione di un evento occupa tutta la giornata. A meno che tu non abbia una persona dedicata nel tuo team, ti sarà di notevole aiuto schedulare le uscite dei tweet e dei post su Fecebook come supplemento alle tue attività quotidiane. In particolare ti potranno essere utile dei tweet con i topic chiave riguardanti la tua azienda, i prodotti e servizi ed eventuali scadenze di conferenze o seminari per esempio.

10 Social Contest e dimostrazioni

Legare al tuo evento un contest o una dimostrazione pratica, è una tattica che funziona: può portare molti visitatori al tuo stand o comunque sulla pagina web dedicata.

11 Video testimonal

Se ci sono dei clienti che fanno video, chiedi loro di condividerli sui social con l’hashtag dell’evento. Una breve clip di pochi secondi che mostra il coinvolgimento e la passione verso la tua azienda sarà più che sufficiente e potrà essere condiviso su Youtube, Facebook, Twetter e sul tuo sito.

La socializzazione del dopo evento

12 Fa in modo che ci sia un seguito

Dopo l’evento, prendi in mano la lista dei visitatori che hanno avuto contatti con te (personalmente e sui social) e cerca di connetterti con loro su LinkedIn, metti il like alle loro pagine Facebook e segui i loro account Twitter. Mi raccomando, personalizza il messaggio per ciascuna persona: deve essere una connessione genuina e non semplicemente un’aggiunta interessata al tuo database.

13 Il dopo evento sul Blog

E’ sempre una buona idea scrivere riguardo all’esperienza appena vissuta. Ricapitola la ragione per cui c’è stato l’evento, posta le foto e i video più coinvolgenti e ovviamente non dimenticare di ringraziare tutti per la partecipazione.

14 Email!

Ricorda di inviare una mail a tutti coloro che sono venuti all’evento, dove citerai il tuo post riepilogativo sul blog, includendo link a tutti i social media che sono stati coinvolti nell’evento.

 

Ecco, questi consigli potranno esserti utili nella gestione del tuo prossimo evento sui social. Se userai correttamente gli strumenti social a disposizione dalla fase pre-evento a quella post-evento, darai alla tua azienda la grande opportunità di rendere solidi e robusti tutti i contatti che sono stati generati grazie all’evento.

Ti saluto lasciandoti questa infografica di TribalCafè che propone statistiche interessanti, una road-map sulla pianificazione di un evento e una parte dedicata al cosa fare e non fare sui social durante la gestione di un evento.

pianificazione e gestione evento sui social

Come usare gli hashtag?

Avete una strategia per i vostri hashtag?

Se è vero che non c’è nulla di male nell’usare casualmente un hashtag, avere una strategia solida dietro al loro uso può portare reali e concreti risultati a te e al tuo brand. Proviamo ad esaminare i come e i perché usare gli hashtag nella vostra strategia social media e come ottenere benefici con il social marketing. Peg Fitzpatrick, co-autrice di The Art of SocialMedia, ha scritto alcune linee guida molto utili.

Perché usare gli hashtag

Considerate gli hashtag come la colla che tiene unite conversazioni e idee.

Cliccando su un hashtag si possono recuperare una buona quantità di informazioni e un mare di potenziali connessioni.
Questi sono alcuni modi in cui gli hashtag possono essere usati: Continua a leggere

Social Listening – cosa tenere sotto controllo e perché

Immagina milioni di persone che parlano alle tue spalle. E’ possibile che stiano dicendo cose sia positive sia negative, ma ciò che più conta è che possono essere tutte molto utili per te.

Immagina ora di essere in grado di usare questi feedback per migliorare la reputazione del tuo brand o della tua azienda.
Le cose brutte vengono sempre dette alle spalle, ma se sai dove guardare riuscirai a trovarti tutto di fronte e affrontarle così nel modo più opportuno e vantaggioso per te. Continua a leggere

Se usi i Social per lavoro, ecco cosa devi sapere – #infografica

Ci sono regole di comportamento per ogni situazione: leggere quando si è a tavola è considerato di cattivo gusto, parlare a voce alta in pubblico durante una telefonata è quanto meno da maleducati e presentarsi in ufficio con le infradito da spiaggia è decisamente fuori luogo.
Essendo luoghi d’incontro, anche sui social media bisogna rispettare qualche regola, soprattutto quando vengono usati per lavoro. E’ un mondo costantemente in evoluzione e i confini tra pubblico e personale non sono mai abbastanza definiti. In ambito business, ci sono alcune linee che non possono essere attraversate in modo da mantenere una presenza social media il più professionale possibile. Continua a leggere

Come funzionano gli #Hashtag: esempi e consigli per introdurli nella vostra strategia social media

hashtag come funzionano e come si usano

HashtagTutti noi abbiamo visto e sentito parlare di hashtag. Si, è vero, ho scritto ‘sentito’ perché ormai si è imposto sia nella cultura contemporanea che nelle campagne di advertising. Un blogger inglese, piuttosto conosciuto a dire il vero, ha recentemente scritto un post riguardo a come l’hashtag abbia rovinato il linguaggio moderno. A prescindere dall’origine e da come voi vi ponete nei confronti dell’utilizzo degli hashtag, è senza dubbio un simbolo che non verrà abbandonato tanto facilmente.

Iniziamo con qualche esempio di campagne adv condotte attraverso l’uso dell’Hashtag: molto coinvolgente quella di Honda che a livello europeo ha chiesto agli utenti di condividere su Twitter le loro foto di viaggio con #myjourney.  
#unmotivoinpiù è invece l’hashtag usato da Enel per lanciare la sua nuova offerta commerciale e favorire la conversazione e il confronto con gli utenti anche se, facendo una ricerca per trands su Twitter il risultato non è proprio a favore di Enel: in molti stanno usano questo Hashtag per dichiarare il proprio “motivo in più” per fare o non fare qualcosa che con Enel ha poco a che vedere.
Continua a leggere