Immagini ed emozioni: un binomio indissolubile per il brand

Smith & Sons

Le immagini fanno la differenza, nella vita così come nel marketing. Ma non tutte le immagini sono uguali: le migliori fanno sentire qualcosa alla gente e queste emozioni creano connessioni potenti tra le persone e i brand.

I brand devono essere costruiti sulle emozioni

Sono l’uncino che attrae le persone.
Anche se i clienti faranno le loro scelte seguendo ragionamenti razionali, la connessione emotiva è la ragione per cui sono attirati verso quei precisi prodotti.

La ricerca lo conferma. Secondo uno studio durato 10 anni  (curato da Michael Silverstein, senior vice president e director per il Boston Consulting Group, e Neil Fiske, Trading Up: The New American Luxury), i brand che evocano una forte reazione emotiva vendono di più, guadagnano maggiore fiducia e possono far pagare di più. E questo è vero per tutte le categorie di business (dal food al fashion alla tecnologia)

Le immagini sono il veicolo di queste emozioni. Ma il legame tra le persone e i brand deve essere costruito nel tempo. Le emozioni che evochi attraverso il marketing e la comunicazione devono essere strategiche e intenzionali. E per vincere una lunga corsa, devono essere coerenti con il tuo brand, i colori, gli elementi di design, il tono di voce e l’atteggiamento.

Se sei responsabile di un brand, ci sono alcune considerazioni da tenere presente.

Continua a leggere

Il potere della Brand Advocacy

sommario-2

Chi è un sostenitore del brand

E’ un cliente totalmente soddisfatto, un dipendente appassionato, una persona che raccomanda la tua azienda senza essere pagato o ricevere altro tipo di incentivo.

Non bisogna confondere i sostenitori del brand con gli influencer. Di differenze ce ne sono diverse, dal profilo tipico che caratterizza entrambe le figure alla motivazione che li mette in moto, ma la differenza più grande tra gli Advocates e gli Influencers è la lealtà. Il tuo sostenitore promuoverà, supporterà e difenderà voi e la vostra azienda per anni. Continua a leggere

Come analizzare le social activities dei tuoi competitor

Quando andiamo a guardare come si comportano i nostri competitor non lo facciamo solo per curiosità, ovviamente: lo facciamo per trarne ispirazione e poter migliorare le nostre stesse attività social, mettendo in discussione le nostre tattiche di content marketing.

Su socialmediaexaminer è uscito un articolo dove viene spiegato come analizzare gli account dei competitor per aiutarci a raccogliere le nostre idee e naturalmente migliorarle.

Perché guardare gli altri?

Controllare ciò che fanno i tuoi competitor sui social non solo fornisce una visione generale su come va il mercato in cui operi, ma ti aiuta a capire molte abitudini della tua target audience. In pratica, vai a vedere che tipo di post sono efficaci per le persone che vuoi raggiungere. Continua a leggere

Come costruire il tuo Brand online

Come promuovere la tua attività e il tuo brand

E’ chiaro che internet sia diventato un mercato molto affollato, dove aziende sono in continua lotta con le altre per guadagnarsi l’attenzione degli utenti. Per questo è molto importante che il tuo brand sia riconoscibile nell’arena digitale.
Una buona visibilità del brand conferisce credibilità alla tua attività e i tuoi clienti saranno molto più disponibili a acquistare i tuoi servizi e prodotti.
Questi sono alcuni efficaci modi che le aziende dovrebbero usare come leva per il marketing dei loro brand. Continua a leggere

Brand touchpoint: quali sono i punti di contatto tra il brand e i clienti

Un brand allineato e coerente è un brand che parla con un’unica voce su tutti i canali di comunicazione che rappresentano un punto di contatto con il cliente, dall’advertising al sito, dalla newsletter al blog, dai volantini ai biglietti da visita. Ogni risorsa deve essere indirizzata a supportare la mission, la personalità e la strategia del brand.

Se non allineato, i punti di contatto non creeranno una chiara e coerente immagine di chi sei, di cosa sai fare e dei valori che vuoi comunicare, l’aspettativa di clienti e prospect verrà disattesa che quindi faranno molta più fatica a conoscerti e darti fiducia.

Se la comunicazione è allineata, i tuoi fan, i prospect e i clienti avranno un’esperienza del tuo brand, della tua azienda o del tuo progetto, coerente con l’immagine che si erano fatti e saranno più facilmente coinvolti.

Ti sei mai trovato a fare una di queste affermazioni?

  • Il mio materiale cartaceo è in contrasto con quello che voglio comunicare!
  • Lo so, i social media sono una buona idea… ma non so come e da dove partire
  • Io ho tutte queste idee, ma non so come metterle insieme
  • Accidenti, nessuno si accorge di me!
  • Ho bisogno di consigli di branding!

Se la risposta è si, mi sa che è il caso di mettere in ordine tutto ciò che riguarda il tuo brand e determinare esattamente cosa funziona e cosa invece ha bisogno di una revisione. Continua a leggere

Di quali immagini hai bisogno per costruire il tuo brand online?

Usare immagini per comunicare il messaggio del tuo brand non è mai stato così importante in questo frenetico mondo digitale.

Ma non è così facile come sembra.

Ci sono ovunque opportunità per il lato visual del tuo brand di farsi notare online e con un design coerente puoi costruire la riconoscibilità del tuo brand e fare in modo di essere ricordato.

Ecco le 7 immagini di cui ha bisogno il tuo brand online.

1 Logo.

Tutto comincia dal logo. In un’unica immagine un logo comunica il messaggio del brand. Paul Rand, uno dei migliori designer al mondo ha definito così il logo:

“un logo è una bandiera, una firma, un simbolo. Un logo non serve a vendere (direttamente), serve ad identificare. Un logo raramente è la descrizione di un lavoro. Un logo prende il suo significato dalla qualità i ciò che simbolizza, senza girarci intorno. Un logo è meno importante di ciò che significa il prodotto; ciò che rappresenta è più importante di quello che sembra. Il soggetto di un logo può essere qualsiasi cosa”

Il logo rappresenta le fondamenta su cui poggia qualsiasi creazione visuale a supporto del tuo brand. Quali sono le caratteristiche di un buon logo?

  • Che i colori siano definiti
  • Che eventuali font siano scelti con cura
  • Che venga studiato uno stile grafico
  • Che sia in grado di esprimere la personalità del tuo brand

Una volta che hai il logo, bisogna trasmettere questi suoi elementi a: sito internet, packaging, brochure, presentazioni e tutte quelle immagini utili per fare marketing online.

2 Avatar

Un avatar è la tua riconoscibilità sui social media. E’ un’immagine quadrata che rappresenta il tuo profilo e appare accanto ai tuoi post su twitter, facebook, pinterest, g+ ecc.

Puoi usare una versione quadrata del tuo logo o, a seconda delle piattaforme social, puoi usare una foto di te stesso piuttosto che un elemento grafico.

3 Facebook Cover

Mostra i tuoi prodotti, promuove il tuo brand e rinforza la connessione visuale al tuo brand. La cover image può essere linkata al tuo sito con una semplice call to action per i tuoi fan.

4 Twitter Cover

Per la cover assicurati di scegliere un’immagine o una composizione di foto che abbia lo stesso appeal vista da ogni device.

Puoi scegliere i colori del tuo brand per background e link. Puoi mettere una cover o un background o entrambe.

5 Banner web/Adv

La misura e i contenuti dipendono dai requisiti di ciascun sito. Può essere un quadrato (125x125px) giusto per il logo e qualche parola. Un banner (468x60px) può includere una call to action, alcuni prodotti, la tua url e via di seguito.

6 Header per Newsletter

Mantieni la coerenza visual con il tuo brand quando invii le tue newsletter.
Un Header può essere semplicemente il tuo logo oppure una rivisitazione della testata del tuo sito. La raccomandazione è quella di limitarsi ad una larghezza di 600px. L’altezza è variabile.

7 Template per le immagini da condividere

Anche in ambito sharing è necessario preservare la coerenza tra la personalità del tuo brand e le immagini che condividi sui social. Studia un format che dia visibilità alla url del tuo sito o il tuo logo in watermark, usa i font e i colori del brand in modo da rendere l’immagine subito riconducibile a te.

Ecco l’utile infografica che evidenzia come le immagini legate al brand possano aiutare a la riconoscibilità del brand stesso. Ecco le 7 immagini necessarie per costruire il tuo brand online.

immagini utili a costruire il tuo brand

Come gestire la reputazione online del tuo brand

Gestire la reputazione online nello scenario attuale è  una priorità per chiunque voglia usare i social per i propri affari.

Un potenziale cliente, prima di affidarsi ad un qualsiasi professionista/distributore/fornitore di servizi, fa ricerche online per capire quale sia la reputazione di chi sta per contattare. Quante condivisioni, quali fans/followers e come sono coinvolti sulle tue diverse piattaforme social determina la tua reputazione.

Alcuni fatti interessanti:

  • il 70% della gente dice di credere abbastanza/completamente alle recensioni online
  • il 73% dei clienti afferma che una buona recensione comunica maggior fiducia nel fare affari
  • il 50% dei consumatori sono maggiormente inclini a scegliere un’attività locale dopo aver letto una buona recensione
  • l’80% dice di aver cancellato o di aver ripensato all’acquisto di un prodotto/servizio dopo aver letto una cattiva recensione di un prodotto o di un lavoro

Quali sono gli elementi di cui è composta la tua reputazione online

  • Il tuo nome
  • La tua azienda
  • Il Brand
  • I prodotti/servizi che vendi
  • Un alto profilo dei dipendenti/collaboratori
  • Pseudonimi/nomi utente

Cosa rovina la tua reputazione online?

  • Nome utente o dominio che non corrisponde al tuo campo d’azione o che riporta illegalmente il nome di altri brand o prodotti
  • Frequenti cambiamenti di nome utente
  • Commenti negativi
  • False informazioni
  • Profili falsi
  • Violazioni del marchio
  • News negative
  • Reclami
  • Attacchi da competitors
  • Scandali aziendali

Come costruire una forte reputazione online in ambito lavorativo?

  • Crea una presenza online del tuo brand e di tutti i tuoi prodotti/servizi che sia coerente
  • Sviluppa una forte presenza social media per fondatori, imprenditori o dirigenti
  • Quando rispondi a reclami o cattive recensioni online, tieni presente che ti stanno sottolineando un punto debole cui porre rimedio al più presto
  • Se tu o la tua azienda commettete un errore o fate qualcosa di sbagliato, prendetevi la responsabilità dell’accaduto
  • Scusati in modo genuino e sincero con chi è stato danneggiato dal tuo errore
  • Investi efficacemente tempo e denaro nella costruzione di una buona reputazione online e gestiscila costantemente

brand reputation online