La perfetta Homepage

Cosa rende un sito “perfetto”?

Il tuo sito ha bisogno di comunicare il tuo brand e la tua offerta rapidamente e in modo semplice, su ogni pagina. Questo processo ha inizio dalla homepage.

Una homepage che funziona è il fattore n.1 per il successo nelle conversioni.
Se conosci chi è la tua target audience, i problemi che deve risolvere, cosa vuole e come il tuo prodotto può essere d’aiuto, sei già a metà strada.
Se non lo sai allora può esserti utile rispondere a queste quattro domande, che ti aiuteranno nel chiarire a chi ti rivolgi e come farlo:

Chi è la tua target audience?

  • Utente tipo 1
  • Utente tipo 2
  • Utente tipo 3

Cosa vuoi che facciano i tuoi utenti?

  • Obiettivo 1 (per esempio acquistare online)
  • Obiettivo 2 (per esempio contattarti via form o telefono)
  • Obiettivo 3 (per esempio iscriversi alla newsletter)

Cosa offri in cambio? (non intendo i tuoi servizi, ma risorse free, contenuti utili, aggiornamenti su un argomento specifico, ebook…)

  • Risorsa 1
  • Risorsa 2

Quali sono le parole/frasi chiave identificate per la SEO?

  • Keyword 1
  • Keyword 2
  • Keyword 3
  • Keyword 4

Ora che le idee sono un po’ più chiare puoi pianificare una strategia online.
Quello di cui hai bisogno è creare un design piacevole e implementare tattiche utili per la conversione sul tuo sito.

Sviluppare una homepage che funzioni

E’ la prima pagina che il visitatore vede, il quale, generalmente, le concede 7 secondi per avere una prima impressione positiva: ciò che conta, in quei primi istanti, è mostrare un layout pulito, che evidenzi le parti più importanti.

La tua homepage ha bisogno di comunicare, al primo sguardo, esattamente ciò che vuoi.

Avere un banner o una slide con una buona call to action è un ottimo punto di partenza. Dopo di chè hai bisogno di accogliere il visitatore mostrandoti reale, in modo da far pensare “ok, questo mi da fiducia!”.

Ora, a secondo dalla natura della tua attività, potrebbe non essere possibile spiegare tutto ciò che fai e come lo fai in hompage: non ti preoccupare, non è un problema. L’importante è che quello che scrivi in homepage sia efficace.

La tua homepage deve essere l’inizio del “viaggio” dell’utente. Ecco perché hai bisogno di coinvolgere i visitatori, così che possano navigare facilmente nel sito, trovare tutto ciò che gli serve sapere fino ad arrivare all’unca azione finale: una conversione!

Ora guarda i principali punti di contatto di una homepage che funziona.
Controlla nella lista seguente ciò che hai e ciò che non hai, rispondendo con un si o un no. Successivamente, ti dovrai assicurare di trasformare tutti i “no” presenti in “si”

Dettagli di contatto

  • Il numero di telefono
  • Le icone social

Branding

  • Un logo professionale, in alto a sinistra possibilimente
  • Uno slider o banner visuale con Call To Action evidente
  • Testimonial
  • Foto tue e della tua attività reali, non acquistate da stock

Testo

Una volta che ti sei dedicato al layout, è giunto il momento dei contenuti. Questo non significa solo cosa scrivere ma anche come il testo è posizionato all’interno della pagina. Blocchi di testo troppo lunghi o invadenti non sono gradevoli e nessuno li legge: se vuoi far scappare i tuoi potenziali clienti questo è sicuramente un buon modo.

Hai le parole e il messaggio da lanciare? Bene, allora assicurati che il testo sia organizzato in modo piacevole da un punto di vista visuale.

Ovviamente non posso dirti cosa scrivere nello specifico, ma ti posso consegnare una lista di elementi da impostare per un contenuto strutturato in modo corretto.

  • Titolo principale, H1 – una frase che identifichi immediatamente chi siete
  • Keyword nell’ H1
  • La stretta di mano “virtuale”, vale a dire un paragrafo introduttivo sul “cosa possiamo fare per te
  • Il testo deve essere movimentato dalla presenza di uno o due sottotitoli h2
  • I titoli h2 sono integrati in modo naturale e aiutano nella lettura veloce
  • Nel testo sono incluse 1 o 2 keyword
  • Il testo include sinonimi delle parole chiavi
  • Usa elenchi dove puntati possibile
  • Il testo è grammaticalmente corretto.
  • Il testo conta 250/500 parole
  • I tag title sono unici e includono 1 keyword
  • La meta description è meno di 160 caratteri
  • La tua descrizione risponde alla domanda: “cosa puoi fare per me?” e include una o due keyword

Extra

  • Un video dell’azienda
  • Le ultime novità/prodotti

Generazione leads

  • Una form per i contatti

Call To Action

  • CTA grafica o testuale, riguardante il tuo obiettivo n.1
  • CTA grafica o testuale, per l’obiettivo n.2
  • Se hai un e-commerce inserisci un “Compra subito” legato al tuo prodotto di punta.

A dire il vero, si può fare molto di più e non limitarsi a questo. Per esempio, un test A/B aiuta nel far aumentare vertiginosamente le conversioni.
Ma per un sito di una piccola realtà, questa guida sui contenuti della homepage è più che sufficiente per andare avanti in modo brillante.

Il sito non è un costo: è un investimento.

Pensa al tuo cliente tipo quando sviluppi il design della tua homepage.
Rendi semplice la ricerca delle informazioni che loro vogliono. Rendi visibili i tuoi contatti. Rendi logico il percorso di navigazione. Non confonderli, non forzarli.

Se volete, la presentazione di questo articolo la trovate su La homepage perfetta – SlideShare

Questa è una infografica di Kissmetrics homepage efficace che illustra nel dettaglio gli elementi di una Homepage efficace

perfetta homepage

Homepage efficace – clicca per ingrandire

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...