Come iniziare una buona strategia Twitter

TWITTER strategy primi passi

Come giudicheresti la tua esperienza con Twitter?
Se da un punto di vista business non ti ha ancora dato particolari soddisfazioni forse devi ricercare le cause nella strategia che stai utilizzando.
Creare una strategia Twitter per gli affari non è semplice, nemmeno per un professionista del settore. E’ facile sentirsi frustrati e avere l’impressione di non andare da nessuna parte, ma non buttarti giù! Twitter è utile: saperlo usare può portare davvero importanti benefici al tuo lavoro, nonostante non tutti generino contatti immediati per la vendita.

Definisci il ruolo e la visione strategica dell’azienda

Prima di imbarcarti su Twitter, determina quali sono la mission&vision che sono alla base del tuo brand e della tua azienda: saranno loro a fare da sostegno a qualsiasi obiettivo tu voglia conquistare su questa piattaforma.

Che sia per una questione di brand awareness o per trovare contatti di qualità, Twitter può metterti davanti alle giuste persone se sai chi sono e cosa cercano.

Conosci i tuoi clienti

Prenditi un momento per pensare a chi sono i tuoi clienti e perché usano Twitter per mettersi in contatto con te. Cercano informazioni, consigli, un forum su cui essere ascoltati, un posto dove condividere la loro passione per i tuoi prodotti o servizi? Probabilmente un po’ di tutto questo.

Fornisci ai tuoi passati presenti e futuri clienti un modo per connettersi con te quotidianamente.

La tua presenza online è una estensione del tuo brand offline

Tre sono le domande che ti devi porre:

  • Come il mio brand fa sentire le persone nella vita reale e come sarà visto, sentito e percepito online?
  • Quale proposito stai cercando di costruire con il tuo brand?
  • Come il mio contenuto estenderà la mission&vision della mia azienda?

Trova il tuo messaggio e la voce con cui esporlo

I tweet che pubblicherai ogni giorno ancdranno a sommarsi all’immagine che speri di comunicare. Questo significa che dovrai evitare una serie di comportamenti che potrebbero essere dannosi per la tua attività su Twitter.

  • Lascia stare le crisi di nervi: a meno che tu non voglia trasmettere un messaggio molto positivo, l’account professionale di Twitter non è il posto per esprimere le tue frustrazioni.
  • Includi keyword e frasi chiave nella bio per comunicare chiaramente chi sei e cosa fa la tua azienda.
  • Mantieni un linguaggio professionale e coerente con i tuoi propositi.

Cosa puoi ottenere con una buona strategia su Twitter

  • condurre traffico verso il tuo sito/blog
  • business intelligence
  • customer service
  • marketing & branding

I tre momenti d’oro

Bene, allora iniziamo ad identificare i tre momenti fondamentali che una strategia Twitter deve prevedere:

  1. Trovare
  2. Interagire
  3. Mantenere una traccia

1 – Trovare

Potrà forse sembrare scontato mettere al primo posto  “Trovare i tuoi potenziali clienti” ma è evidente che molte aziende non la pensano così. Per cercare prospects su Twitter bisogna capire chiaramente il linguaggio che loro usano per poterli identificare come tali.
Lo strumento più valido per cercare prospect su Twitter è proprio il twitter search tool: cerca termini e keyword che rappresentano i tuoi clienti. Questo è il punto di partenza: una lista di persone che potrebbero essere interessate a te e ai tuoi prodotti. Inizia a seguirli, spesso il follow vene dato reciprocamente e loro inizieranno a seguire te.
Prenditi del tempo per condividere informazioni che riguardano il campo in cui operi, non i tuoi prodotti o servizi, e controlla a cosa sono interessati i tuoi followers. Questo è il momento per identificare anche gli influencer

2 – Interagire

Twitter non è una tecnologia. Twitter è una conversazione. E avviene con o senza di te” @charleneli

Ora che hai trovato prospects e influencers, puoi iniziare ad interagire con loro. La base di una buona strategia Twitter si basa proprio sulle relazioni che sei in grado di creare, da come interagirai con gli altri sul social network. Ma prima di cominciare a interfacciarti con loro, è meglio dare una rinfrescata alla tua “tweetiquette” .
Ci sono diversi modi per guadagnare l’attenzione di un influencer o di un prospect su Twitter:

  • Ritwittare o condividere un suo tweet (in questo caso ricorda di menzionare il suo Twitter ID)
  • Commentare in modo da far capire che hai letto e apprezzato i suoi contenuti
  • Rispondere a domande che vengono poste su Twitter
  • Avere un comportamento amichevole e altruista

Qualunque approccio tu scelga fai in modo di essere visto sotto una luce positiva: non iniziare subito a parlare dei tuoi prodotti o rischi di essere bloccato e dimenticato.
Twitter non è un social network per la promozione. Quando senti di aver stabilito un buon rapporto con qualcuno a cui sei interessato cercalo su Linkedin o Facebook e continua lì l’eventuale conversazione business oriented.

3 – Mantenere una traccia

In breve tempo la lista dei tuoi following potrebbe diventare molto lunga: man mano che trovi i più importanti prospect ed influencers non lasciarli nel mucchio! Twitter da la possibilità di dividere in liste le persone che vuoi poter rintracciare facilmente, per esempio:

  • chi condivide il tuo contenuto
  • competitors
  • partners strategici
  • potenziali prospects
  • clienti attuali

Potrai così scegliere quale contenuto condividere in base alla lista di appartenenza.

Errori da non fare mai su Twitter

  • Essere troppo concentrato su te stesso e sul vendere i tuoi prodotti
  • Ignorare i feedback (anche e soprattutto quelli negativi)
  • Ignorare i trend topic.
  • L’abuso di hashtag su Twitter provoca confusione, fastidio e disagio.
  • Offendere i tuoi follower
  • Essere irrilevante o troppo oscuro.
  • Su Twitter nessun concede attenzione o ha la pazienza di leggere notizie frammentarie, inconsistenti o vecchie.
  • Condividere con arroganza come se il mondo fosse ansiosamente in attesa di un tuo tweet: è il modo migliore per scoraggiare futuri follower e clienti.
  • Perderti in spiegazioni o pontificare fino a che i tuoi follower non si stancheranno e decideranno di abbandonarti; dilungarti al punto che i tuoi tweet vengano tagliati o i link spezzati.
  • Twittare in modo negativo riguardo a clienti passati o presenti.

 

In questa presentazione trovate ben 50 consigli utili su Twitter

 

Indeciso su cosa twittare? Ecco 99 idee da cui prendere spunto

99 idee per twitter

99 idee da twittare

 

33 consigli su come usare Twitter nel modo migliore

33 tips on twitter

33 consigli per usare Twitter al meglio

12 pensieri su “Come iniziare una buona strategia Twitter

  1. Concordo pienamente con te! Infatti a riguardo, in passato ho trattatoanche io questo argomento.
    Peccato però che ci siano ancora molti che continuano a usarlo in modo scorretto al punto tale da renderlo quasi incomprensibile e inutile per chi si affaccia nel mondo di twitter per la prima volta.

    • Ciao briciola!🙂 uno dei problemi più grandi, secondo me, sta nell’errata percezione di Twitter da parte di chi non lo conosce: pensa che nel giro di pochi giorni si possa costruire un profilo con tanti followers e avere subito dei retweet e via dicendo. Invece Twitter richiede tempo, metodo e tanta buona volontà!

      • Molto tempo, per creare una rete veramente efficente nel business, ma anche per trovare persone che possono condividere gli stessi gusti, gli stessi modi di pensare.

        C’è da tener presente che oggi manca la pazienza, si vuole tutto e subito!

      • Quasi? Io direi in tutti i compiti😀 Anche quello della casalinga, che sembra il più comune, visto che è un mestiere che ci viene impartito fin da piccole, non è per niente facile e solo dopo esperienza personale, si riesce a svolgerlo in modo adeguato, costantemente e metodicamente!

      • 😀 anche io ho due bimbi ma sono ancor piccoli… è ancora tutto un divenire e stargli dietro è un compito durissimo (anche se pieno di soddisfazioni;-))!
        un dato di fatto: le mamme hanno una marcia in più anche nel mondo del lavoro: sono predisposte al problem solving immediato e non fuggono davanti alla fatica!🙂

      • e lo dici a me! sai da quanti mesi non dormo 3 ore consecutive?😀
        si forse siamo andate leggermente fuori argomento… ci scuserà chi inciamperà in questi commenti…😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...